top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreLinda Melani

Il potere del respiro

Aggiornamento: 5 dic 2022



L'anatomia del respiro


Il diaframma



Il muscolo principale del respiro è il diaframma. Questo sarà uno dei muscoli principali che studieremo. Imparerete anche a conoscere i muscoli accessori dell'inspirazione. Quando inizierete a insegnare, vi accorgerete (e forse lo vedrete anche in voi stessi) che molte persone usano i muscoli accessori per respirare. Questo crea tensione e disagio nel collo e nelle spalle, oltre a determinare un diaframma debole e sottoutilizzato. Insegnare alle persone a respirare correttamente è un dono inestimabile che potete condividere con gli studenti in un'ampia varietà di contesti.



La fisiologia del respiro


Il modo in cui respiriamo ha un forte impatto sulla fisiologia del corpo. Un modo in cui questo impatto è evidente è nel sistema nervoso autonomo. Non preoccupatevi se non avete idea di cosa sia! Questo corso vi fornirà una descrizione di base del sistema nervoso autonomo e delle sue due componenti principali, il sistema nervoso simpatico e il sistema nervoso parasimpatico. La respirazione profonda e lenta avvia la risposta di rilassamento del corpo. Anche se il corpo sta facendo qualcosa di molto impegnativo dal punto di vista fisico, se il respiro è profondo e costante, ci si trova in uno stato di guarigione. Come insegnanti di yoga, non facciamo diagnosi, non curiamo né guariamo. Siamo portatori di spazio e facilitatori. Quando insegnate agli studenti a respirare e li guidate attraverso diversi tipi di respirazione o pranayama, state facilitando uno stato di guarigione. Insegnando il respiro, si insegna lo yoga.


L'energia del respiro


Prana.

Il sistema yogico ritiene che l'universo e tutto ciò che è al suo interno sia animato dal PRANA. La maggior parte delle filosofie e dei sistemi medici orientali riconosce l'esistenza di una forza o energia che ci dà la vita. Dal punto di vista yogico, il Prana scorre in tutto l'universo. Nel sistema umano scorre attraverso il respiro. Il Prana è un principio fondamentale per tutta l'anatomia energetica yogica. Imparando a conoscere i chakra e le nadi, capirete come massimizzare il flusso del respiro o del Prana attraverso il sistema sia l'unico modo per far prosperare i nostri sistemi energetici.



Principi di movimento del respiro


Come imparerete, il vinyasa si basa sulla connessione tra respiro e movimento. Quando si tratta di sequenze e di come ci si muove tra una posa e l'altra e mentre si è in una posa, tutto dipende dall'inspirazione e dall'espirazione. Per esempio, in un saluto al sole, si sollevano le braccia durante l'inspirazione e ci si piega in avanti durante l'espirazione. Da un punto di vista energetico, anatomico e fisiologico, questa combinazione di respiro e movimento ha senso. Capire quale parte del respiro si accompagna a quali movimenti è un tema centrale di questo allenamento. Questo trasformerà la vostra pratica personale e vi darà una base solida e pratica da cui partire per praticare.Come imparerete, il vinyasa si basa sulla connessione tra respiro e movimento. Come imparerete, il vinyasa si basa sulla connessione tra respiro e movimento. Quando si tratta di sequenze e di come ci si muove tra una posa e l'altra e mentre si è in una posa, tutto dipende dall'inspirazione e dall'espirazione. Per esempio, in un saluto al sole, si sollevano le braccia durante l'inspirazione e ci si piega in avanti durante l'espirazione. Da un punto di vista energetico, anatomico e fisiologico, questa combinazione di respiro e movimento ha senso. Capire quale parte del respiro si accompagna a quali movimenti è un tema centrale di questo allenamento. Questo trasformerà la vostra pratica personale e vi darà una base solida e pratica da cui partire per insegnare.


Ci vediamo in classe.


Namaste


Linda



10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page