top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreLinda Melani

Gli 8 Principi fondamentali del Metodo Pilates

Aggiornamento: 5 dic 2022


L’originario metodo Pilates non ha marchio di registrazione per cui ogni insegnante con la dovuta preparazione di educazione fisica motoria e di principi posturali lo può avvicinare al suo stile (vedi il metodo Postural Pilates) e alla sua personalità, ma si deve rifare ai principi basilari del Pilates:

  1. la RESPIRAZIONE sempre ben controllata e guidata dall’aiuto dell’insegnante come nella pratica dello Yoga (nello specifico nel Pilates si inspira nel cominciare l’esercizio e nel momento dello sforzo maggiore si espira, a differenza dello Yoga, si inspira con il naso e si espira sia con il naso che con la bocca e per ogni esercizio ha un suo preciso ritmo);

  2. il BARICENTRO, sinonimo di Power House, visto come centro di forza e di controllo di tutto il corpo;

  3. la PRECISIONE, ogni movimento deve avvicinarsi alla perfezione, un lavoro a circuito chiuso dove l’insegnante deve avere continui feedback dall’allievo;

  4. la CONCENTRAZIONE, massima attenzione e concentrazione in ogni esercizio, la mente deve essere il supervisore per ogni singola parte del corpo;

  5. il CONTROLLO, controllo su ogni parte del corpo, non si devono effettuare movimenti sconsiderati e trascurati;

  6. la FLUIDITÀ, principio che è la sintesi di tutti i concetti precedenti. Nella sua forma più eccelsa il Pilates è “poesia in movimento” (pag. 12 del libro “Pilates, la promessa di un corpo nuovo” di Alycea Ungaro);

  7. l’ISOLAMENTO, la concentrazione mentale sull’esercizio porta a sezionare il nostro corpo attraverso il lavoro di isolamento di alcune fasce muscolari profonde, rispetto ad altre;

  8. la ROUTINE, la volontà e la costanza nella pratica della disciplina fa la differenza.


Ci state facendo attenzione vero?


Namaste


Linda



22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page