top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreLinda Melani

Perchè vi sentite cosi indolenziti e come potete trovare sollievo.

Aggiornamento: 5 dic 2022



Se siete mai stati a una lezione di Pilates intensa, allora vi siete indolenziti. E se siete come noi, quell'indolenzimento è qualcosa a cui aspirate. C'è qualcosa di così bello nell'essere indolenziti al punto da faticare a sedersi su una sedia.


Forse è perché sembra una conferma del fatto che avete fatto un ottimo allenamento. Ma probabilmente è il vostro subconscio che sa che quei muscoli indolenziti equivalgono alla costruzione di muscoli.


Ma perché esattamente i muscoli si indolenziscono?


Oggi rispondiamo a questa domanda e spieghiamo cosa fare quando si ha a che fare con l'indolenzimento muscolare.


Perché i miei muscoli sono indolenziti dopo l'allenamento?

Forse non sapete questo piccolo ma importante fatto: l'allenamento danneggia i muscoli. Ogni volta che con il Pilates vi spingete fino al punto di affaticare il muscolo, producete dei microstrappi nella fibra muscolare.


Anche se questo suona incredibilmente doloroso e come se fosse una cosa negativa, non lo è! Il risultato è un indolenzimento, ma è qualcosa che si desidera. Ogni volta che i muscoli subiscono questi microstrappi, lavorano per ripararsi, il che significa che diventano più forti.


Ogni microstrappo che si verifica costringe il corpo a creare più tessuto muscolare, che è il luogo in cui si costruisce il muscolo.


Quando i muscoli vengono sollecitati in questo modo, l'organismo scatena un'infiammazione. L'organismo reagisce a questa infiammazione apportando liquidi alla zona, con conseguente indolenzimento.


Forse avete sentito dire che l'indolenzimento è causato dall'accumulo di acido lattico, ma non è così. L'indolenzimento dei muscoli è in realtà dovuto all'infiammazione.


Non vedete tutto questo come una cosa negativa. I microstrappi e le infiammazioni sono fondamentali per il recupero dei muscoli e per la ricostruzione del tessuto muscolare.


Spesso l'infiammazione e quindi l'indolenzimento possono essere avvertiti solo dopo 24-48 ore dall'allenamento. Si tratta del cosiddetto indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata (DOMS). L'infiammazione avviene immediatamente, ma il corpo impiega un po' di tempo per percepirla.


L'indolenzimento dovrebbe durare fino a 4 giorni, ma se dovesse durare più a lungo, è consigliabile consultare un professionista per assicurarsi che non si stia sottoponendo il corpo a uno stress eccessivo.




Ecco alcuni dei modi migliori per alleviare l'indolenzimento muscolare.


Bevete acqua. Alcuni studi hanno dimostrato che se si è disidratati si può soffrire di indolenzimento muscolare in modo più intenso. Ciò può essere dovuto al fatto che l'acqua aiuta il corpo a liberarsi delle scorie. Quando ci si allena e il corpo subisce dei microstrappi, i muscoli rilasciano scorie e tossine che dovrebbero essere espulse dall'organismo. Queste scorie possono provocare una sensazione di indolenzimento, per cui l'acqua è fondamentale per aiutare l'organismo a eliminare le tossine.


Fate un po' di stretching. Dopo l'allenamento è bene fare un po' di stretching, ma senza esagerare. Cercando di allungare eccessivamente il muscolo quando si sente molto teso, si può provocare un ulteriore irrigidimento del muscolo stesso. Pertanto, mantenete lo stretching leggero e non portatelo mai al punto da risultare doloroso.


Mangiate abbastanza proteine. Le proteine sono fondamentali per la costruzione e il mantenimento dei muscoli. Pertanto, è necessario assicurarsi di assumere una quantità sufficiente di proteine nella propria dieta. Tuttavia, se vi sentite particolarmente indolenziti dopo un allenamento, ricorrete a un frullato proteico o a un'altra forma di proteine: potreste scoprire che aiuta ad alleviare l'indolenzimento di lunga durata.


Dormire. Il sonno è importante perché permette al corpo di riposare da molti altri compiti e di concentrarsi sul recupero muscolare.


Il nostro corpo è uno strumento perfetto non lo pensate anche voi?


Namaste


Linda




14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page